Il sogno: un aspetto indispensabile della nostra vita. È stato questo il tema principale dell'incontro tenutosi martedì 27 novembre al convitto Sperti. Animatore della serata è stato don Roberto De Nardin, responsabile della Pastorale giovanile..

Il sogno: un aspetto indispensabile della nostra vita. È stato questo il tema principale dell'incontro tenutosi martedì 27 novembre al convitto Sperti. Animatore della serata è stato don Roberto De Nardin, responsabile della Pastorale giovanile della Diocesi di Belluno-Feltre.

La lettura di un brano della Genesi ha dato inizio alla serata: Giuseppe, figlio di Giacobbe, è stato condannato e venduto dai suoi fratelli, colpevole di aver sognato troppo. In seguito abbiamo cercato di rispondere personalmente su diversi foglietti colorati ad alcune domande quali "Qual è il mio sogno? Quali sono le paure e gli ostacoli che ne impediscono la realizzazione? Per chi sono i miei sogni?". Ognuno ha poi inserito le proprie risposte in una busta personalizzata e sigillata, che sarà riaperta alla fine dell'anno.
«Un giovane che non sa sognare è un giovane anestetizzato, non potrà capire la vita. I sogni ti svegliano, ti portano oltre!» dice papa Francesco, protagonista del video visto in seguito e registrato durante il ritrovo a Roma di migliaia di giovani in occasione del Sinodo a noi dedicato.

Il secondo filmato che don Roberto ha mostrato, invece, è tratto dal film "Bianca come il latte, rossa come il sangue"; il professore spiega infatti ai suoi alunni: «Vedete, il vero coraggio non è fare il bullo con l'insegnante, il vero coraggio è ammettere di avere dei sogni e avere il coraggio di raggiungerli!»

Da questa serata abbiamo imparato sicuramente molte cose, tra le quali che il sogno è un aspetto fondamentale della nostra vita, e che chi non ha sognato non l'ha mai vissuta veramente.

Pin It
Iscrizione
Per procedere con l’iscrizione compilare i seguenti moduli.
Continua >
Progetto formativo
La comunità dell’Istituto “Sperti” nel servizio educativo si propone la crescita umana, cristiana e culturale delle giovani convittrici, in collaborazione e in accordo con la famiglia.
Continua >